Leonessa, riprende la corsa. Derthona secondo ko in fila

IMG-20221120-WA0018Riprende la corsa della Germani dopo le battute di arresto con Pesaro e Treviso. 83 a 68 è il punteggio con il quale la formazione bresciana ha la meglio sulla Bertram Yachts di Tortona, al termine di una gara vibrante, giocata con raziocinio e nella quale coach Magro ha finalmente visto in partita quanto provato in settimana in allenamento. La pausa ha fatto bene a Brescia, meno a Tortona, entrambe le compagini hanno avuto due uomini convocati nelle file della nazionale che ha conquistato l’accesso ai campionati mondiali del 2023, Petrucelli e Severini. Due TOP player protagonisti anche ieri sera davanti ai 3500 del Palaleonessa che hanno come sempre sostenuto con grande calore la formazione di casa ripagati da una prova di carattere, testa e abnegazione difensiva. La famosa “difesa arcigna” marchio di fabbrica di Alessandro Magro permette ripartenze in contropiede e gioco in velocità, una pallacanestro bella ed entusiasmante.

C’è sempre da tenere in considerazione quanto sia il merito di Brescia ed il demerito di Tortona. Coach Ramondino paga l’assenza di Cain più di quanto la Germani debba fare a meno di Caupain e Moss, ma si vede fin da subito che la Germani nella propria metà campo lascia agli avversari tiri tutt’altro che semplici. Se Daum e Macura sono in palla, Hunter, Christon e Filloy ci capiscono ben poco su come attaccare la difesa di Brescia. La stoppata di Della Valle su Filloy con conseguente contropiede e canestro sono la dimostrazione che quando le cose funzionano nel proprio pitturato anche l’attacco gira per il verso giusto.

COURNOOH, PUNTI E SOSTANZA - Mvp della serata un giocatore che dall’assenza di Caupain ha saputo trovarne costrutto e dimostrare tutta la sua utilità ed il suo valore: David Cournooh che con 14 punti con medie eccellenti al tiro e una grande difesa assiste il top scorer della sfida, Della Valle (24 punti), anche se Amedeo per certi tratti ha forzato troppo il tiro, concedendo all’avversario diretto di turno, in questo caso JP Macura troppa libertà offensiva.

Di tutti gli altri giocatori del roster, due nomi su tutti, Cobbins e Petrucelli. Il “texano” ha stabilito il suo record di rimbalzi arpionati sotto il suo canestro con 12 e l’azzurro nonostante la scarsa percentuale nel tiro dall’arco è stato capace di chiudere la contesa a metà dell’ultimo quarto respingendo l’ultimo assalto di Macura e compagni, permettendo alla Germani di portarsi a casa due preziosissimi punti in classifica e la giusta fiducia per affrontare la trasferta di Cluj, in Romania, prossima tappa di un cammino che di settimana in settimana può diventare sempre più stimolante.

leggi anche: Serie A, definiti tutti i diritti tv. Il valore degli sponsor

Klaus Krug

credits photo: Valentino Vitali

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.