Varese senza limiti. Anche Napoli cade a Masnago

1668971479904Giro di boa a quota 18 punti per la Openjobmetis che conclude il girone di andata travolgendo Napoli nella vittoria più larga e convincente dell'era Brase. I biancorossi – quinto “tutto esaurito” consecutivo a Masnago – procedono a spallate: la squadra di Pancotto, reduce dal clamoroso successo con Milano, regge l'urto per poco meno di tre periodi ma poi crolla sotto i colpi di una Varese che manda a segno tutti i suoi 11 uomini. Sei quelli in doppia cifra per valicare di nuovo quota 100 e conquistare la quinta piazza sul tabellone di Coppa Italia, torneo dal quale la OJM mancava dal 2019. A Torino affronterà Pesaro nel suo quarto di finale e tutto può accadere.

A prendersi la scena, più di tutti, è Justin Reyes: rientrato dopo l'infortunio al menisco (6 partite di stop) il nazionale portoricano è apparso in perfetta forma davanti gli occhi di Carlos Arroyo, ex stella NBA e gm della nazionale caraibica. L'ala ha segnato 19 punti (top scorer della squadra) con 9 rimbalzi dando a Varese quelle giocate fuori dagli schemi che erano mancate nell'ultimo mese.

Ma Brase ha mosso molto bene anche le torri, Owens e Caruso: doppia-doppia per l'americano (finalmente sbocciato dopo tante partite anonime), 100% dal campo per l'azzurro che si conferma una delle note più liete. A chiudere la serata, 3' tutti tricolori con un quintetto d'altri tempi: Librizzi-De Nicolao-Ferrero-Virginio-Caruso (che, per inciso, “vince” di 4 l'ultimo tratto di partita).
Napoli ha provato ad arginare “l'onda anomala” biancorossa – la definizione è di Pancotto – sospinta soprattutto da Jordan Howard; buone cose da Michienau mentre Williams alla lunga ha perso il duello sotto canestro. Discreto esordio per l'ex Indiana Pacers Joe Young: troppo poco tempo con i compagni per incidere a Varese ma di sicuro ha talento ed esperienza per diventare un uomo importante in casa Gevi.

NEL 2023 VARESE ATTENDE GLI AUSTRALIANI - Varese ha chiuso un 2022 letteralmente pazzo in cui la Openjobmetis ha prima colto una salvezza che a gennaio sembrava impossibile. Prima la scelta dell'olandese Roijakkers (poi rinnegata per ragioni di rapporti interni allo spogliatoio), quindi quella dell'americano Brase hanno dato ai biancorossi un'impronta molto americana, voluta da Luis Scola e dal suo gm Michael Arcieri. Il passo decisivo per una crescita ulteriore potrebbe essere l'ingresso in società del gruppo australiano Pelligra, già a capo del Catania Calcio. La trattativa, che sembrava fatta in estate, sta slittando per diversi motivi ma è ancora viva: se son rose fioriranno, altrimenti Scola andrà avanti per la sua strada, magari trovando altri partner per il suo progetto in stile NBA trapiantato (in piccolo) nella terra dei Sette Laghi.

Da qualche partita, intanto il palasport è tornato a chiamarsi semplicemente "Lino Oldrini" perché il marchio Enerxenia non esiste più ed è confluito in Acinque, che dà già il nome al palaghiaccio appena rifatto: Acinque Ice Arena. Chiamare Acinque anche Masnago non avrebbe senso, al palaghiaccio sono stati parte della ristrutturazione, quindi il posto è libero e in attesa di essere acquisito da qualche marchio interessato. 

leggi anche: Con gli "australiani" e Brase, Varese allarga gli orizzonti

IL TABELLINO

OPENJOBMETIS VARESE – GEVI NAPOLI 106-79 (24-20, 46-40; 73-60)

VARESE: Ross 15 (0-3, 2-2), Brown 11 (0-4, 3-8), Woldetensae 6 (2-9 da 3), Johnson 12 (3-5, 2-6), Owens 15 (7-9, 0-1); De Nicolao 9 (3-4, 1-3), Reyes 19 (4-8, 2-2), Librizzi 2 (1-1), Virginio 3 (1-1 da 3), Ferrero 3 (1-1 da 3), Caruso 11 (5-5). All. Brase.

NAPOLI: Michineau 10 (5-13), Howard 25 (8-9, 2-7), Stewart 2 (1-1, 0-2), Davis 6 (3-3, 0-1), Williams 16 (8-16); Zerini 4 (2-2, 0-2), Young 8 (1-4, 2-5), Dellosto (0-1, 0-2). Uglietti 4 (2-3, 0-2), Zanotti 2 (1-1, 0-1). Ne: Matera, Grassi. All. Pancotto.

ARBITRI: Borgoni, Bettini, Gonella.

NOTE. Da 2: VA 23-39, Na 32-54. Da 3: VA 14-35, NA 4-22. Tl: VA 18-24, NA 3-6. Rimbalzi: VA 49 (15 off., Owens 12), NA 30 (7 off., Williams 12). Assist: VA 27 (Ross 11), NA 17 (Uglietti 8). Perse: VA 14 (Ross 7), NA 12 (Young, Michienau 3). Recuperate: VA 7 (Brown 2), NA 9 (Uglietti 3). Usc. 5 falli: Davis. Spettatori: 4.705.

Damiano Franzetti - www.varesenews.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.