Social, il basket non sfonda. Brindisi, crescita a due cifre

social-media-italia-2018-franzrusso.it_La Lega Basket conta quasi 1,5 milioni di followers, la gran parte concentrati su Facebook e Instagram (oltre 730 mila e oltre 434 mila). Eppure, secondo una ricerca de Il Sole 24 Ore su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube le squadre della massima serie di pallavolo superano in media business digitale quelle di pallacanestro per follower (+21,7 per cento), engagement (+14,6 per cento) e contenuti postati (+18,3 per cento). In pratica, dice la ricerca, "se i club di basket producono volumi maggiori su Facebook, quelli di pallavolo lo fanno su Instagram e Youtube (irrisori per entrambi i volumi su Twitter). Ciò dimostra come la pallavolo sia più seguita da una fascia giovane di utenti, più inclini a seguire lo sport su questi ultimi due social, e sia apprezzata maggiormente l’immagine videografica che dà di sé, spesso curata e ben rappresentata.

 Scrive Marcello Frisone, autore dell'articolo sul quotidiano: “In termini assoluti nel basket il numero dei follower è di 1.402.162, pari a +9,6 per cento rispetto alla pallavolo a quota 1.279.642. Il valore dell’engagement, cioè la capacità di un brand di creare rapporti attivi con i propri utenti stabilendo il successo di un’attività di social media marketing, è di 1.152.368 (+16,3 per cento a 990.830), mentre i contenuti postati sono 4.794, +12,4 per cento a 4.265".

Se guardiamo alla media dei numeri, invece, nella pallavolo i follower per squadra sono mediamente di 106.637 (+21,7 per cento sul basket a quota 87.635), il valore dell’engagement è di 82.569 (+14,6 per cento a 72.023), mentre i contenuti postati sono 355 (+18,3% a 300). È dunque il confronto tra i valore medi, anziché appunto quelli assoluti, a dire che la pallavolo ha la capacità di produrre volumi maggiori di quanto faccia la pallacanestro, aggiunge Il Sole 24 Ore.

leggi anche: Avanti senza pubblico. Retrocessioni: decide la Fip

 Per quanto riguarda i social delle squadre di pallacanestro, Milano è in testa con 338 mila followers totali su tutti i social seguita da Sassari con 223 mila. Distantissima la Virtus Bologna con 110 mila seguaci, poi Trento con 77 mila e Varese con 68 mila. La New Basket Brindisi ne ha 62.400 e chiude il 2020 all'ottavo posto. complessivo. A livello di engagement, scrive ancora Il Sole 24 Ore, Milano è nettamente in testa (323 mila interazioni) davanti a Brindisi con 125 mila e Virtus Bologna con 111 mila. La New Basket è anche la squadra più "social" della stagione 2019/20. Lo certifica Iquii Sport il media hub nato per affiancare gli stakeholders nella Sport digital transformation, nel suo ultimo report di stagione, chiusa anticipatamente a causa del coronavirus. 

Nel periodo tra il 1 novembre 2019 e il 30 giugno 2020, la squadra pugliese vanta un +12,5 per cento rispetto all'anno precedente, confermando una realtà che integra i touchpoint fisici con quelli digitali, seguendo una narrazione sulle piattaforme che centra appieno l’obiettivo di avvicinare i tifosi alla squadra durante le gare e nel corso della settimana. Stando poi ai dati di novembre 2020 sul mese precedente, Brindisi è settima su Facebook con 30.100 followers e un +1,37 per cento, e ottava su Twitter con 9.400 "seguaci" e un +0,78 per cento. 

LA LNP, CHI CRESCE A EST E OVEST - il primato a Est per la stagione 2019/20 è della Feli Pharma Ferrara che ha chiuso la stagione con una variazione di fanbase del +16,4 per cento, supportata da un’ottima stagione dei ragazzi di coach Leka che erano in terza posizione prima della sospensione dei campionati. Al secondo posto, l’Urania Milano, neopromossa in Serie A2 che ha chiuso la stagione registrando un +14,6 per cento di crescita della fanbase. Al terzo posto, la OriOra Ravenna, prima sul campo nel girone Est al momento della chiusura a marzo. Ottimo il suo +13,6 per cento. Nell’altro girone, quello a Ovest, primo posto per la Reale Mutua Torino, la squadra più cresciuta di tutto il panorama cestistico italiano con il +51,1 per cento. Napoli, con il 19,2 per cento in più del suo fanbase, e Treviglio, +11,4 per cento, completano il podio. 

A novembre 2020, invece, la Stella Azzurra Roma è prima in tutti e due i gironi con 40.300 followers (prima su Instagram del suo girone, così come su You Tube) su tutti i canali social, Orlandina seconda con 39.700, Verona terza con 36.900. L'Eurobasket vanta 15.800 followers totali con un incremento dello 0,49 per cento, Cento è inceve la squadra che in percentuale l'incremento maggiore con il quasi il 5 per cento. 

UN'OCCHIO ALL'EUROLEGA, PRIMO IL FENER - L'Eurolega vanta 31,8 milioni di fans digitali. Solo su Facebook sono 21,9 milioni, il Real Madrid ne possiede 15,3 milioni, il Barcellona 2,3, il Fenerbahce 1,2. L'Olimpia Milano è molto staccata con 173.800. Per quanto riguarda twitter, i follwers totali sono 3,2 milioni. Primo è il Fener con 812,200, poi il Real Madrid con oltre 655 mila, terzo il Barcellona con 562 mila. Milano è 14esima con 51.400. Diverso il numero su Instagram: 5,8 milioni complessivi, con una crescita di quasi 120 mila da marzo a ottobre. Il Real raggiunge 2,7 milioni, il Fener 987 mila, il Barcellona oltre 658 mila (erano 632 mila a febbraio). Olimpia sempre decima con 99.200. 

facebook_1588624446916_6663173872198933015Nessun giocatore della New Basket a livello individuale tra i primi venti nelle varie classifiche social. Milos Teodosic guida la classifica su Facebook con quasi 290 mila followers, seguiro da "Chacho" Rofdriguez con 245 mila e Darren Daye più distanziato con 52 mila. Riccardo Moraschini, ex Brindisi, è sedicesimo con 6700. Il play maker di Milano è però primo su tutti gli altri social:  478 mila su twitter seguito da Scola (che sta riducendo il gap con il suo ex compagno di squadra) e Teodosic, quasi 219.500 su Instagram, ancora davanti a ai due stessi giocatori. In totale, Rodriguez vanta 950 mila followers totali, segue Scola con 681 mila e il play serbo della Virtus con quasi 550 mila. 

SM, OTTIMI NUMERI SU TWITTER - Due parole infine sui numeri di Supporters Magazine. Nel periodo della Coppa Italia, dal 13 febbraio al 18 febbraio, quindi da un giorno prima dell'inizio e fino a due giorni dopo, i nostri contenuti su Facebook sono stati visualizzati da oltre 11 mila persone. Le interazioni complessive sono cresiute di quasi il 15 per cento rispetto al mese precedente. Sono state quasi 150 le condivisioni effettuate dai nostri lettori. In totale, da dicembre, la pagina è cresciuta come numero di "like" di oltre il 5 per cento. Bene sono anche anche i video messaggi di auguri realizzati da personaggi legati alla storia della pallacanestro brindisina. Il video di Joe Crispin, realizzato con l'aiuto di Agostino Origlio, ex vice allenatore della New Basket, è stato visto, scaricato e condiviso da quasi 2 mila persone, quello di Michele Cardinali, ex capitano ai tempi della Legadue nel 2009 e 2010, ha superato le 1500 persone raggiunte su Facebook, quasi 1000 quelle raggiunte da Giuliano Maresca.

Sui nostri social trovate anche il video di Giovanni Perdichizzi, molto apprezzato, Marco Esposito, Franco Del Moro e altri. Il ricordo dedicato a Antonio Corlianò, ancora amato presidente della New Basket nell'era Ferrarese, ha avuto oltre 2500 contatti e interazioni. Il 3 maggio il nostro Antonio avrebbe compiuto 75 anni, un male breve e incurabile ce lo ha portato via nel settembre 2015. Il nostro omaggio fu immediato, nemmeno un mese dopo, con la copertina del primo numero di Supporters Magazine per la stagione 2015/16, che è quella che trovate qui di lato. 

Anche su twitter abbiamo avuto un ottimo riscontro con alcuni "cinguettii" che hanno raggiunto singolarmente anche le 5 mila visualizzazioni. Complessivamente, i tweet prodotti quotidianamente hanno una media di 600 visualizzazioni per ogni tweet. Quindi, un totale superiore alle 70 mila visualizzazioni mensili, dato in aumento di oltre il 10 per cento da vari mesi a questa parte. Ultima ottima performance quella durante il Draft Nba dello scorso 18 novembre: la lunga notte virtuale ha prodotto da parte nostra una trentina di tweet in diretta con oltre 20 mila visualizzazioni, molte delle quali anche da utenti negli Stati Uniti. 

Grazie a tutti! 

leggi anche: Nba, dal Draft al nuovo formato. Ecco le novità

Marino Petrelli 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.