banner sito COL 950x350

x

Varese senza limiti in casa. Roma crolla a Masnago

Match del mezzogiorno quasi senza storia, quello tra Openjobmetis e Roma, finito 99-69. Sul campo di casa Varese resta una formazione ben diversa da quella che sta faticando lontano da Masnago: i biancorossi impostano una gara subito gagliarda, vengono respinti dai giallorossi dopo il primo assalto (16-17) ma già sul finire del primo periodo danno la spallata giusta grazie a percentuali strabilianti dal campo (34-19 con 5/7 da 2 e 7/9 da 3 punti).

Nel secondo quarto c’è ancora partita ma solo perché dopo aver toccato il +20 la squadra di Caja tira il fiato per 3’, con Roma che ne approfitta e mette a segno un 9-0 di parziale con Buford. Prima dell’intervallo però Varese torna a muoversi e il +19 della pausa lunga è già una sentenza. Nella ripresa la Virtus non rientra mai e chiude sotto di 30 lunghezze, sotto i colpi di un ottimo Peak (che riscatta alcune prove opache recenti) ma anche di Jakovics. Ottimo l’impatto dei due lunghi, Simmons e Vene, ben oltre le cifre sul loro tabellino.

Poco da salvare invece per Roma che pure ha disputato fino a qui un buon campionato. Limitato Jefferson (il migliore), fermato Dyson con la verve di Jakovics in difesa, i capitolini non hanno trovato alternative se non qualche sprazzo di Alibegovic e Buford. Troppo basso invece l’impatto degli altri italiani e di Moore, spazzati via dalla consueta energia dei biancorossi che ora dovranno provare a ripetersi anche in trasferta, a partire dal derby di settimana prossima a Desio con Cantù. L’obiettivo Final Eight è alla portata, a patto di mettere sempre in campo l’intensità vista con la Virtus. La squadra di Bucchi invece dovrà “chiudersi in palestra” come dice l’esperto tecnico, anche se è apparsa un po’ corta per pensare a qualcosa di più di una salvezza tranquilla. Ma il campionato è ancora lungo.

IL TABELLINO

OPENJOBMETIS VARESE – VIRTUS ROMA 99-69 (34-19; 58-39; 79-54)

VARESE: Mayo 13 (3-6 da 3), Clark 11 (3-3, 0-1), Peak 22 (6-7, 2-5), Vene 9 (3-4, 1-4), Simmons 8 (4-4); De Vita, Jakovics 18 (4-9 da 3), Natali (0-1, 0-1), Tambone 7 (2-3, 1-2), Gandini, Ferrero 12 (3-5 da 3). Ne: Seck. All. Caja.

ROMA: Dyson 12 (3-6, 2-7), Kyzlink 7 (2-4, 1-6), Buford 15 (3-5, 3-5), Alibegovic 11 (3-6, 1-2), Jefferson 15 (4-7); Moore 2 (0-2, 0-1), Rullo 3 (1-1 da 3), Baldasso 3 (0-1, 1-4), Pini 1 (0-2). Ne: Cusenza, Farley, Spinosa. All. Bucchi.

ARBITRI: Sardella, Quarta, Paglialunga.

NOTE. Da 2: VA 18-24, RM 15-33. Da 3: VA 14-33, RM 9-25. Tl: VA 21-26, RM 12-17. Rimbalzi: VA 32 (5 off., Tambone 6), RM 29 (Alibegovic 8). Assist: VA 16 (Mayo 5), RM 18 (Kyzlink 5). Perse: VA 8 (Peak, Vene 2), RM 12 (Dyson, Kyzlink 3). Recuperate: VA 6 (Peak 3), RM 5 (Dyson 2). Usc. 5 falli: nessuno. F. tecnico: Dyson (21.56). Spettatori: 3.911.

Damiano Franzetti - www.varesenews.it

foto: Simone Raso/VN

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.