La fisica il basket. A Trieste nasce "Scienza a spicchi"

I giocatori di basket amano la fisica, e i fisici amano la pallacanestro! Parte il progetto "Scienza a Spicchi", ideato dal team di comunicazione di Allianz Pallacanestro Trieste, realizzato con il Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam - ICTP, SISSA Scuola internazionale superiore di studi avanzati e Università degli Studi di Trieste con l'obiettivo di utilizzare la pallacanestro per spiegare ai ragazzi in età scolare i fondamenti della fisica. A partire da questa settimana, ogni 15 giorni, gli scienziati triestini appassionati di basket racconteranno in una serie di video i segreti della fisica che si "nascondono" dietro ai fondamentali della pallacanestro, associando ai principi della fisica le immagini di gioco della Pallacanestro Trieste.

Il duplice obiettivo è quello di avvicinare allo sport i ragazzi appassionati di scienza, e avvicinare alle materie scientifiche quelli appassionati di sport. I video saranno disponibili sui social media dell'Allianz Pallacanestro Trieste: la palla passa ai ragazzi e agli insegnanti, che possono utilizzare questi contenuti scaricandoli liberamente dal sito web, con l'obiettivo di distribuirli anche nelle scuole.

 "Siamo riusciti a mettere assieme un quintetto di scienziati formidabile assieme a Andrea Oddo, Michele Vischi, Lorenzo Danelli e Marcello Dalmonte - afferma Sandro Scandolo, fisico dell'ICTP e con un passato di panchina in Serie C - Nei video vedrete cosmologi e fisici quantistici, tutti con qualche esperienza di basket, come giocatore o come tifoso. C'è un sacco di fisica interessante nel gioco del basket, dalle forze che determinano la traiettoria di un tiro alla meccanica di una schiacciata spettacolare, e le azioni dell'Allianz Pallacanestro Trieste ci hanno dato degli spunti sorprendenti. Ma la parte più impegnativa -confessa Scandolo- è stato poi trovare parole semplici e accattivanti per spiegare i concetti ad un pubblico di ragazzi".

Il primo video è dedicato alla fisica del tiro libero. Dietro al grande esercizio necessario per raggiungere buone medie e una tecnica impeccabile ci sono fondamenti di fisica: il giovane giocatore di basket sa quale movimento deve fare, sa come farlo, ma non è detto che sappia nel dettaglio il perché e il motivo per il quale la palla entra o esce dal ferro.

qui il link del primo video episodio

UFFICIO STAMPA PALLACANESTRO TRIESTE

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.