Brindisi accarezza il sogno. Milano vince con l'instant replay

Scritto da Redazione on . Postato in Final8

canestroE' la partita che a Brindisi tutti attendono da settimane. Brindisi contro Milano per un posto nelle semifinali di Coppa Italia. Rimini chiama, i brindisini rispondono presente con oltre 500 tifosi arrivati da ogni parte. E la partita è palpitante, vibrante e si decide solo con l'instant replay (nella foto Ciamillo/Castoria).La vince, nemmeno a dirlo, Milano 77-75 e festeggia comese avesse vinto l'Eurolega. La piccola Brindisi mette paura la corazzata Milano, ma non basta.

Pesano alcuni errori nel finale, una persa di Carter sotto canestro e un paio di difese mancate, ma Per la New Basket solo applausi. Giocando così nel finale di stagione nulla è precluso. 

Nella prima partita, Reggio Emilia vince al fotofinish contro una Orlandina mai doma (63-61). Risolve Della Valle con due tiri liberi a otto secondi dalla fine frutto di una scelta di coach Di Carlo di commettere fallo. Non basta il cuore per i siciliani avanti anche 52-58 a tre minuti dalla fine. Vince l'esperienza e degli uomini più importanti di Reggio.

Veniamo a Brindisi. Milano prova a scappare (9-4, 12-6, 18-9), sfruttando la sua profondità e un Hickman ispirato, ma un time out di coach Sacchetti fa rientrare la squadra più reattiva. Due triple di Carter e M'Baye riavvicinano Brindisi, ma due perse nel finale di quarto permettono all'Olimpia di chiudere avanti 28-18. Si torna in campo con tre triple in fila (Moore, Donzelli dall'angolo e Goss frontale) e Brindisi è pienamente in partita: 35-32 al 15esimo. Ancora un canestro da tre di Moore e Brindisi impatta sul 35 in una partita che improvisamente diventa intensa in difesa e concreta in attacco.Il sorpasso si compie sul 39-42 ma al riposo lungo  un canestro di Pascolo manda Milano in vantaggio 45-44. Fino adesso 10 punti per M'Baye e Moore, 9 Carter.  

Per due minuti nel terzo quarto non si segna, poi Pascolo da sotto e libero di M'Baye per il 53 pari. Donzelli inventa un passaggio dietro la schiena per M'Baye e siamo 55 pari al 28esimo. M'Baye e Carte 13 punti trascinano la squadra. Donzelli è scatenato: recupera palla, prende l'antisportivo di Radulica (4 falli per lui) e segna i liberi del 57-59 che scatena i tifosi biancoazzurri. Macvan trova i liberi del pareggio e l'ennesimo fallo dubbio alla difesa brindisina, terzo di Donzelli, manda ancora in lunetta Macvan per il sorpasso. Agbelese schiaccia per il 61 pari ed è la fine del terzo quarto. 

Milano riparte con un quattro a zero (65-61) ma Scott è importante due volte in difesa e Brindisi va avanti 65-66, mostrando grande attenzione sui raddoppi difensivi e costringendo Milano a qualche forzatura. Sul 66 pari Repesa chiama time out per parlarci su. Siamo pari anche sul 68. Milano va +4 ma Goss inventa cinque in fila per il 72-73. Brindisi impatta sul 75 con un canestro di Scott a quattro secondi dalla fine. La disperazione di Milano spinge all'ultimo tiro a un centesimo di secondo. Serve l'instant replay per stabilire che il canestro è valido. Finisce 77-75 e la beffa è servita su un piatto d'argento. 

Marino Petrelli

ph: Ciamillo/Castoria

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.