banner sito COL 950x350

x

Coraggio Brindisi, realizziamo un sogno

Scritto da Redazione on . Postato in Il direttore

BU7I5748La carica dei 101 e anche più. Non è la rivisitazione del famoso film della Disney ma i punti che la Happy Casa Brindisi realizza da tre partite consecutive. 101 segnati in casa contro Milano, altrettanti a Pesaro la scorsa settimana, addirittura 103 ieri a Sassari, anche se questa volta con l’aiuto di un tempo supplementare. E ancora una vittoria, la quarta in fila, con cinque uomini in doppia cifra e una freddezza nei cinque minuti aggiuntivi che poche altre squadre avrebbero dimostrato in un campo sempre caldo e difficile come quello sardo. Stropicciatevi gli occhi, raggiunte in classifica Avellino e Cremona a quota 22 punti, ora è inutile nascondersi, in città non si parla più di salvezza ma di traguardi ben più importanti.

E la Coppa Italia è in arrivo e tutto può accadere, un quarto di finale proprio contro la Scandone invece in fase calante. Sconfitta nettamente a Bologna, il gruppo appare stanco, nonostante gli arrivi di Silins e dell’ex Brindisi Harper. E’ vero, gli infortuni a Costello e Nichols non sono poca cosa. Ma dopo un avvio scintillante, ora alcuni giocatori sono in affanno e servirà tutto il polso di coach Vucevic per riportare le cose a posto. La sconfitta a Ventspils ha escluso Avellino anche dai play off di Champions League, la Coppa Italia rappresenta un’ultima spiaggia. Ma la Happy Casa può e deve giocarsela, mai come questa volta la possibilità di andare avanti è davvero alla portata della squadra e di coach Vitucci che una finale di Coppa Italia l’ha già giocata.

MORASCA IN NAZIONALE, UNPREMIO PER TUTTI - La giocheremo con un’arma in più: Riccardo Moraschini convocato in nazionale. Un giusto premio per il ragazzo di Pieve di Cento che sta giocando un campionato davvero super e finalmente con la giusta maturazione. Maturato fisicamente, ma anche e soprattutto mentalmente e con una assunzione di responsabilità molto maggiore rispetto all’inizio del campionato. Il lavoro e la serietà pagano sempre ci racconta coach Vitucci nel’intervista esclusiva che trovate all’interno del giornale ed è vero. “Morasca” è stato vice campione europeo nel 2011 con la nazionale Under 20, poi era uscito un po’ dal radar della maglia azzurra. Era, quella, la nazionale di Alessandro Gentile, Cervi, De Nicolao. Ma anche di Melli e Polonara. Una grande squadra. 

L’Italia ha bisogno di una vittoria per staccare il pass verso la Cina e quella qualificazione ai mondiali che manca dal 2004. Un giocatore pronto, vivace e tecnicamente al top come Moraschini potrebbe essere l’ideale per Sacchetti. E allora forza Riccardo e forza Brindisi, da Firenze a Varese, fateci sognare.

L'ANNO CHE VERRA' PER SM- L’anno che si è aperto da poco più di un mese è il quattordicesimo di attività di Supporters Magazine, che si avvicina a grandi passi al numero 200. Una strada nata per caso e cresciuta negli anni grazie all’aiuto di tante persone che si sono succedute al timone. Abbiamo accolto e stiamo accogliendo nuovi partner, siamo pronti per realizzare uno speciale video a Firenze dove saremo presenti in massa. Nuove sfide e nuovi traguardi da raggiungere ci attendono e vogliamo centrarli con l’aiuto di tutti. Ancora una volta, buon 2019!

Marino Petrelli

ph: Maurizio de Virgiliis

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.